Rhett Reese e Paul Wernick abbandonano lo script del nuovo Pirati dei Caraibi

Rhett Reese e Paul Wernick abbandonano lo script del nuovo Pirati dei Caraibi

Febbraio 15, 2019 0 Di ilmuretto

A quanto pare gli sceneggiatori Rhett Reese e Paul Wernick avrebbero abbandonato il progetto di scrittura del prossimo, a questo punto incerto episodio di Pirati dei Caraibi. Il nuovo capitolo – il sesto per la precisione – avrebbe dovuto fungere da reboot con un nuovo protagonista al posto di Johnny Depp e del suo iconico capitano Jack Sparrow.

Lo scorso ottobre l’appena riconfermato capo della divisione film della Disney Sean Bailey aveva annunciato a gran voce l’ingaggio di Reese e Wernick, autori specializzati nel coniugare con brio spettacolo e un tono comico “adulto”. Tanto per chiarire, sono loro le sceneggiature dei due franchise Deadpool e Zombieland. Adesso che il duo si è ritirato dal progetto, quale sarà la scelta di Bailey? Trovare al più presto chi li sostituirà o mettere l’idea in ghiaccio in attesa di tempi migliori?

Iniziata nel 2003 con La maledizione della prima luna – che fruttò a Depp la prima delle sue tre candidature all’Oscar – la saga di Pirati dei Caraibi ha fruttato alla Disney più di 4,5 miliardi di dollari d’incasso. Col passare dei capitoli però il franchise ha evidentemente perso di mordente, sia al botteghino che a livello puramente cinematografico. I primi tre episodi sono stati diretti da Gore Verbinski, il quarto da Rob Marshall e l’ultimo, uscito nel 2017, dalla coppia Joachim Rønning/Espen Sandberg.

Rheese e Wernick hanno scritto il nuovo film di Michael Bay 6 Underground e si apprestano a sceneggiare Clue, versione cinematografica del gioco da tavolo della Hasbro che vedrà protagonista Ryan Reynolds.