George Clooney: La serie tv ER mi ha cambiato la vita

George Clooney: La serie tv ER mi ha cambiato la vita

Febbraio 14, 2019 0 Di ilmuretto

Il 17 maggio, George Clooney tornerà in tv con la nuova miniserie di Hulu Catch-22, sua prima volta in uno sceneggiato televisivo dal 1999, quando svestì il camice dell’amato Dott. Doug Ross in ER. Da allora, l’attore oggi 57enne si è affermato come una delle eminenze di Hollywood, vincendo tra gli altri due Oscar (per Syriana e Argo). Parlando del medical drama di culto di NBC, Clooney l’ha definito una di quelle esperienze che cambiano la vita.

“ER è stato un momento pazzesco nella mia carriera, ma anche nelle vite di un mucchio di attori” ha detto l’attore a FOX News, che lo ha intervistato in occasione del TCA press tour invernale. “C’erano sei di noi che sono stati scagliati nella stratosfera”, ha aggiunto riferendosi agli ex colleghi Anthony Edwards, Sherry Stringfield, Noah Wyle, Eriq La Salle e Julianna Margulies. “Ha cambiato la vita a tutti noi”.

Parlando poi della sua decisione di tornare al piccolo schermo, con il dramedy basato sul famoso romanzo di Joseph Heller Comma 22, che in Italia vedremo su Sky Atlantic sempre a maggio, Clooney ha detto a E! News: “Non mi interessa il mezzo, per niente. Mi interessa solo la qualità dell’opera”. Oltre a interpretare l’ambizioso, inetto e poco simpatico Colonnello Scheisskopf, Clooney è il produttore esecutivo di Catch-22 e ha diretto due dei sei episodi previsti.